Come scegliere il proprio zaino backpacker

zaino rosso backpacker lago uomo

Per poter fare un viaggio con la migliore organizzazione possibile è necessario avere con sé uno strumento ben preciso: uno zaino backpacker ben organizzato.
Vediamo come sceglierlo.

Facciamo un gioco: chiudiamo gli occhi e Immaginiamoci dall’altra parte del mondo, in silenzio sotto la volta celeste col nostro sacco a pelo ed un fido zaino backpacker.
Lo zaino da backpacker è la casa di chi, per un po’, non vuole più averne una.

Scegliere il giusto zaino per poter fare questo genere di cose, però, non è immediato come si pensa poiché esistono moltissimi prodotti sul mercato che potrebbero fare al caso nostro.
Per questo motivo è importante capire cosa si analizza per scegliere uno zaino da backpacker.

Scopriamolo insieme.

Quante tipologie di prodotti ci sono da utilizzare come zaino backpacker?

Esistono moltissimi zaini che potrebbero fare al caso nostro se vogliamo viaggiare come un backpacker ma alcuni sono meglio di altri.

Parliamo ad esempio dei trolley: è possibile utilizzare un trolley come uno zaino per praticare il backpacking?
Risposta: tecnicamente è possibile ma viaggiare con un trolley è comodo soltanto se il bagaglio che trasportiamo non è esattamente leggero.
Fare le scale con un trolley è un delirio, camminare in posti pieni di gente con in mano un trolley è ancora peggio e così via.
Quindi il trolley è ampiamente sconsigliato come zaino per backpacker.

Se invece decidessimo di utilizzare uno zaino da trekking?
Lo zaino da trekking è già più intelligente come idea perché almeno si può portare in spalla ma è caratterizzato dalla presenza di due macroproblemi, piuttosto pesanti vogliamo praticare uno stile di vita da backpacker.

Il primo è l’apertura dello zaino prettamente verticale.
Questo significa che se per un qualche motivo dobbiamo recuperare un oggetto che si trova sul fondo saremo costretti, ogni singola volta, a svuotarle da cima a fondo il contenuto dello zaino.

In secondo luogo troviamo, in base al modello, una palese sovrabbondanza di cinghie e ganci destinati a oggetti che difficilmente ci porteremo dietro. Queste, inoltre, potrebbero anche incastrarsi in qualcosa mentre camminiamo per luoghi stretti o pieni di persone.
Quindi, in sostanza, anche qui la risposta è “si potrebbe fare ma meglio di no”

Il prodotto su cui ci conviene puntare la nostra ricerca appartiene al segmento degli zaini da viaggio.

Per i backpacker il migliore zaino è lo zaino da viaggio

coppia zaini backpacker scuro

Per zaino di viaggio si intende quella categoria di zaino che semplifica la vita del viaggiatore. Lo zaino da viaggio può essere dotato di ruote ed è trasformabile in un trolley, in base al modello.

Le cose da guardare quando si vuole comprare uno zaino da viaggio da usare per come backpacker sono le seguenti: le dimensioni, la sicurezza, la presenza di determinate tasche, la durabilità, la comodità, la versatilità e la resistenza ai liquidi

Il volume di un buon zaino backpacker deve essere uguale a quanti litri?

zaino backpacker fotografie scarpe

In base alla tipologia di viaggio che vogliamo fare il volume del nostro zaino può cambiare in maniera anche importante.

Se non abbiamo bisogno di portarci dietro l’attrezzatura da campeggio un buon zaino deve avere circa 40-50 litri di volume. Queste cifre ci permettono di trasportare tutto lo stretto necessario per un viaggio di media durata.
Il vantaggio di questo volume ci permetterà anche di utilizzare lo zaino per un viaggio aereo, facendolo passare come bagaglio a mano.
Facciamo comunque attenzione alle misure date dalle varie compagnie poiché non sono sempre uguali tra loro.

Se si viaggia con l’attrezzatura da campeggio è invece una buona idea acquistare uno zaino con un volume pari o superiore ai 60L. Facciamo attenzione che, però, uno zaino simile diventa davvero ingombrante da utilizzare.

L’importanza di uno zaino backpacker sicuro

Se vogliamo evitare di ritrovarci in brutte situazioni è bene avere uno zaino quanto più sicuro possibile.
È vero che non ci sono accessori che possono aiutarci contro una serie di scelte scellerate, ma intanto è importante sapere che uno zaino con delle cerniere può essere reso più sicuro dalla presenza di lucchetti.
È importante sapere che esistono zaini con tasche segrete per nascondere i documenti o mettere dei soldi di riserva. È importante acquistare uno zaino realizzato con materiale antitaglio per scoraggiare le azioni dei malviventi per quanto possibile.
Dulcis in fundo uno zaino poco appariscente per colori e foggia è probabile eviti in maniera molto semplice di attirare l’attenzione altrui, malintenzionati compresi.

Le tasche in uno zaino backpacker sono importanti?

Uno zaino da backpacker, per essere davvero comodo da utilizzare, deve avere diverse tipologie di tasche

Una tasca frontale, in primis, è molto utile per poter tirare fuori qualcosa dallo zaino senza vuotarlo e delle tasche laterali sono molto utili per conservare degli oggetti di utilizzo frequente. 

Come detto sopra anche una tasca segreta o uno scompartimento nascosto può risultare utile, permettendoci di nascondere oggetti di valore o indispensabili al suo interno.

L’importanza di uno zaino di buona fattura.

Un parametro importante da tenere in considerazione quando si acquista uno zaino è la sua qualità costruttiva. 

È di vitale importanza acquistare uno zaino backpacker impermeabile, in modo da evitare che delle piogge torrenziali finiscano per trasformare negli abitanti di una piccola Atlantide le cose che ci siamo portati dietro.

Altro parametro importante è invece la resistenza allo zaino all’usura.
Uno zaino resistente, fatto con materiali di ottima qualità ci permetterà di evitare di ricomprare il tutto dopo ogni viaggio, facendoci risparmiare soldi sul lungo periodo e permettendoci di viaggiare senza l’ansia del “e adesso, se si rompe, che faccio?”.

Indossare tutto il giorno uno zaino scomodo fa più male che bene.

zaino backpacker bosco fotografia

Altro parametro da tenere davvero in considerazione è la comodità.
Uno zaino comodo deve possedere gli spallacci imbottiti, uno schienale ventilato, dei supporti per la cintura lombare e così via.
Questo perché senza queste caratteristiche ci potremo trovare a trasportare in schiena un oggetto di svariati chilogrammi, in grado di danneggiare lentamente il nostro corpo.
Le donne invece dovrebbe fare anche attenzione alla presenza di spallacci curvi, perfetti per bilanciare meglio il peso specie se si ha un seno abbondante.

Rispondi